corner sito albo

corner sito registri

galleria pof manifestazioni comunicazioni

IC "Borsellino" - Santa Maria del Cedro | Sito web ufficiale

FORMAZIONE DOCENTI LIM TEACHER

Il Corso LIM TEACHER è rinviato per problemi tecnici a data da definire nella prossima settimana.

 

DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO 2016-2017

PIANO DI REVISIONE DELLA RETE SCOLASTICA E DELLA PROGRAMMAZIONE DELL’OFFERTA FORMATIVA DELLA REGIONE CALABRIA – A.S. 2016/2017.

L'Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria ha pubblicato il DDG prot. n. 118 dell’8.1.2015 e relativi allegati, con il quale il Direttore Generale recepisce la delibera della Giunta Regionale della Regione Calabria n. 567 del 30.12.2015.
Pertanto è ufficiale che, dal 1° settembre 2016, avremo il nuovo Istituto Comprensivo di Santa Maria del Cedro con l'accorpamento dell'I.C. di Verbicaro (Verbicaro e Orsomarso) e dei plessi del comune di Grisolia.
Grande merito va al sindaco Ugo Vetere che ha recepito i nostri suggerimenti e che, successivamente, è riuscito a coinvolgere i sindaci dei comuni limitrofi.
Tutti i comuni interessati (Santa Maria del Cedro, Orsomarso, Verbicaro e Grisolia) hanno deliberato affinchè si creasse un polo scolastico unico, con sede di dirigenza c/o l'I.C. di Santa Maria del Cedro.

Grande risultato per un grande polo scolastico che abbraccerà i comuni di Santa Maria del Cedro, Verbicaro, Orsomarso e Grisolia.
Dal primo settembre 2016 tutto ciò sarà realtà.
Buon lavoro a tutti.

USO CORRETTO DELLA PEC ISTITUZIONALE

L'USR Calabria, con nota n.14175 del 26-11-2015, ha inteso ribadire le direttive per un uso corretto della PEC istituzionale, invitando a voler utilizzare la PEC solo per le comunicazioni NON di carattere ordinario e corrente.

Vengono richiamate le seguenti note:
MIUR n.AOODGSSSI_302 del 07-02-2014

USR n. 2610 del 17-02-2014

 

INDIVIDUAZIONE DEGLI ANIMATORI DIGITALI

Attuazione del Piano Nazionale per la Scuola Digitale.

Il 27 ottobre 2015, con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, prot. n.851, è stato adottato il Piano nazionale per la scuola digitale (di seguito, anche PNSD). Il suddetto documento si inserisce nell’ambito di un percorso in parte già avviato e diretto al potenziamento delle competenze e degli strumenti in materia di innovazione digitale (http://www.istruzione.it/scuola_digitale/index.html).

RINNOVO DEL CONSIGLIO D'ISTITUTO

Oggi, 24 novembre 2015, all'Albo Pretorio on line, sono stati pubblicati i nominativi degli eletti quali componenti del Consiglio d'Istituto.

Gli interessati posono produrre ricorso entro 5 giorni dalla data di pubblicazione dell'elenco degli eletti. I ricorsi si decidono entro 5 giorni dalla scadenza del termine.

Gli atti sono depositati c/o gli uffici amministrativi dell'Istituto.

L’I.C. “PAOLO BORSELLINO” PARTECIPA AL DOLORE DELLA CITTÀ DI PARIGI E DI TUTTA LA FRANCIA PER L’ORRORE CAUSATO DAGLI ATTACCHI TERRORISTICI DELLA SERATA DI VENERDÌ 13 NOVEMBRE.

miurfrancuska  

Comunicato del Ministro Giannini sugli attacchi di Parigi. Invito riflessione.

 "I gravissimi fatti di Parigi rappresentano un attacco al cuore dell'Europa senza precedenti. Un attacco al quale dobbiamo subito dare una riposta, innanzitutto educativa e culturale. ¿#PorteOuverte, Porta Aperta, è stata la parola d'ordine lanciata sui social network dai cittadini di Parigi subito dopo gli attacchi terroristici, per offrire un riparo a chi era in strada terrorizzato. Una reazione di grande civiltà e coraggio.

Porta Aperta deve essere anche la nostra risposta. Non possiamo restare indifferenti, paralizzati e chiuderci nelle nostre paure. Per questo, invito le scuole, le università, le istituzioni dell'Alta formazione artistica e musicale a dedicare, nella giornata di lunedì, un minuto di silenzio alle vittime della strage parigina e almeno un'ora alla riflessione sui fatti accaduti. Porte Aperte significa anche coinvolgere la cittadinanza, le famiglie.

Le nostre scuole, le nostre università, i nostri centri di ricerca sono il primo luogo dove l'orrore può essere sconfitto, a diversi livelli di consapevolezza, che resta l'antidoto più efficace di fronte alla violenza e a questa guerra senza frontiere e senza eserciti.
I nostri ragazzi hanno il diritto di sapere, di conoscere la storia, di capire da dove nasce ciò che stiamo vivendo in queste ore. Il nostro patrimonio di valori può essere difeso solo se le nuove generazioni sono aiutate ad uscire dall'indifferenza. Non possiamo cambiare 'canale' davanti a queste immagini di morte. Dobbiamo parlarne con i nostri studenti e aiutarli a capire che c'è e ci potrà sempre essere un principio di ricostruzione della nostra identità in cui credere e riconoscersi. E dobbiamo aiutarli a rifiutare, oggi più che mai, qualsiasi tentazione xenofoba o razzista. È già successo tante volte nella storia, siamo figli e nipoti di persone che hanno dato la vita per affermarlo. L'educazione è il primo spazio in cui riaffermare i nostri valori, le nostre radici, quindi la nostra libertà.
Grazie ragazzi, grazie insegnanti, professori e ricercatori per il vostro impegno e per la vostra testimonianza."

Firmato
Stefania Giannini

Inizio modulo

Fine modulo

Linee Guida per l’Educazione Alimentare 2015

sostenibilità-ambientale-cloud-risorse

Le “Linee Guida per l’Educazione Alimentare 2015” - redatte a cura della Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione del MIUR e del Comitato per l’Educazione Alimentare del MIUR - configurano il quadro epistemologico nel quale collocare l’Educazione Alimentare nel Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione italiano, anche alla luce delle eredità educative e culturali di EXPO 2015. Proprio per il tipo di approccio che sostengono, è indispensabile che queste “Linee Guida” di carattere generale trovino l’attenzione non soltanto della Scuola a cui sono in primis dirette, ma anche l’interesse di tutti i soggetti diretti e indiretti, esterni alla Scuola, chiamati ad agire nell’interesse comune. Solo attraverso un’ampia e aggiornata conoscenza del sistema alimentare è possibile fare scelte corrette, per se stessi e per la collettività della quale facciamo parte. Proprio i giovani potranno realizzare il cambiamento in positivo: meno sprechi di cibo e di acqua, conseguente ricerca della qualità globale, lotta alla illegalità, scelta di prodotti del territorio e secondo la stagione, valorizzazione delle eccellenze del Made in Italy e delle produzioni locali, rispetto delle abitudini e delle usanze alimentari di altri Paesi.  La visita delle Scuole all’area espositiva di EXPO Milano 2015 è stata, in particolare, uno stimolo per la didattica e un modo per far conoscere luoghi, saperi e prodotti di grande valore, spesso poco conosciuti.  Sarà compito della Scuola individuare e favorire l’adozione di strumenti funzionali alla costruzione di relazioni che massimizzino le potenzialità  e rendano possibile la diffusione e la rielaborazione delle indicazioni contenute nel documento.

Il cibo è cultura, il cibo unisce.

 

CARTA DEL DOCENTE - BONUS PER LA FORMAZIONE

La Legge n.107/2015 riconosce alla formazione permanente dei docenti un ruolo fondamentale e strategico per il miglioramento del Sistema Istruzione del nostro Paese.

L'art.1 comma 121 istituisce la carta elettronica per l'aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle II.SS. di ogni ordine e grado, denominata Carta del docente.

Per l'anno scolastico 2015/2016, la somma di 500 euro è stata erogata direttamente sul cedolino stpendiale di ottobre 2015.

L'art.4 del DPCM del 23/9/2015, attuativo del comma 121 dell'art.1 L.107/2015, prevede le finalità di utilizzo.

L'art.7 del medesimo DPCM prevede le modalità di rendicontazione:

i docenti devono trasmettere agli Uffici amministrativi dell'I.S. di appartenenza, entro e non oltre il 31/8/2016, la rendicontazione comprovante l'effettivo utilizzo della somma e per le finalità dettate dalla norma.

I RENDICONTI SARANNO MESSI A DISPOSIZIONE DEI REVISORI DEI CONTI PER IL RISCONTRO DI REGOLARITA' AMMINISTRATIVO-CONTABILE.

Pertanto, si stabilisce che, soprattutto per le spese riguardanti acquisti di hardware e software, ma anche per le altre tipologie, sia presentata documentazione fiscale di spesa comprovante il nominativo del docente, tipo fattura, ricevuta fiscale. In tutti i casi si ritiene opportuno che sia presentata ricevuta di spesa dettagliata, onde evitare contestazioni sulle rendicontazioni con conseguente rimborso della somma spesa.

                                                                         IL DIRETTORE SGA

                                                                         Antonella CIRIMELE

CIRCOLARE - ASSENZE MALATTIA O INFORTUNIO PER COLPA DI TERZI

 

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

“Paolo Borsellino”

Via Lavinium s.n.c. – 87020 SANTA MARIA DEL CEDRO (CS)

Tel. e Fax 0985/5462-5731 - C.F. 92011810782 - C. M. CSIC83700R

www.icsantamariadelcedro.gov.it

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.         

p.e.c.: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scuola Secondaria di I Grado ad indirizzo musicale

 

Prot.n. 3302 A/2                                                Santa Maria del Cedro lì, 30/10/2015

Al Personale Docente e ATA

Al DSGA

OGGETTO: Infortunio del dipendente causato da terzi – Azione di rivalsa

dell’Amministrazione.

 

Si comunica che, in applicazione della normativa vigente in materia, le Istituzioni scolastiche sono tenute ad attivare delle procedure specifiche in caso di assenze dal lavoro di dipendenti a seguito d’infortunio imputabile ad un terzo.

La materia in oggetto può riguardare due possibili casistiche:

1. Infortunio imputabile a terzi, occorso durante il normale espletamento del servizio e l’infortunio in itinere (accaduto durante il tragitto usuale per raggiungere la sede di lavoro);

2. Infortunio imputabile a terzi, occorso al di fuori da qualsiasi orario di lavoro.

In tali casi, l’Istituzione Scolastica, è tenuta a porre in essere azione di rivalsa nei confronti

dei terzi responsabili dell’infortunio (ai sensi dell’art. 1916 e art. 2043 del c.c. nonché ai

sensi dell’art. 17, c. 17 del C.C.N.L. comparto scuola del 29/11/2007), mediante la formalizzazione di richiesta risarcitoria generica, secondo quanto disposto dal MIUR.

Pertanto, i dipendenti hanno l’obbligo di comunicare tempestivamente a questo Istituto, tutti gli eventi che hanno causato l’assenza a seguito di infortuni imputabili ad un terzo responsabile:

1)Contestualmente all’assenza, mediante sottoscrizione del modello “schema per assenza per malattia, con dichiarazione di infortunio causato da terzi”;

2)Per le assenze degli ultimi 24 mesi, mediante sottoscrizione dell’apposito modello “dichiarazione per assenza per malattia e infortunio causato da terzi” .

IL MODELLO DI CUI AL PUNTO 2) DEVE ESSERE COMPILATO OBBLIGATORIAMENTE DA TUTTO IL PERSONALE IN SERVIZIO ENTRO E NON OLTRE IL 15/11/2015 AL FINE DI CONSENTIRE ALLO SCRIVENTE GLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI PER EVENTUALI CASI VERIFICATESI NEGLI ULTIMI DUE ANNI.

IL MODULO DI CUI AL PUNTO 1) SARA’ UTILIZZATO PER LE ASSENZE DI MALATTIA O INFORTUNIO DA OGGI IN POI, RICORRENDONE IL CASO.

I MODULI SONO PUBBLICATI SUL SITO DELLA SCUOLA NELLA SEZIONE “AREA DOWNLOAD” – MODULI PERSONALE SCOLASTICO.

Essendo tutto ciò necessario affinché possa essere attivata la procedura risarcitoria, si pregano i dipendenti tutti a rivolgersi presso gli Uffici di Segreteria per le informazioni e la compilazione degli appositi moduli.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO REGGENTE

                                                                                         Prof.ssa Raffaela Concetta DE LUCA

PROGETTO BICISCUOLA

 

bici

 

L’iniziativa "Progetto BiciScuola", correlata al Giro d’Italia, è rivolta in esclusiva alle scuole Primarie di tutta Italia.
Il progetto si pone l’obiettivo di far conoscere ai giovani il mondo e i valori del Giro d’Italia e avvicinarli all’uso della bicicletta e della mobilità sostenibile, al rispetto per l’ambiente, ai temi della sicurezza e dell’educazione stradale.
Le classi saranno invitate a partecipare inviando i loro elaborati su uno dei temi proposti: 

BICICLETTA E MOBILITA’ SOSTENIBILE:
E-Bike

EDUCAZIONE ALIMENTARE:
Merenda a pedali

EDUCAZIONE STRADALE:
Non ci…casco

In allegato le modalità di partecipazione.

Pagina 39 di 47

libri di testo

autovalutazione

A.S. 2017/2018

NodoBlu

logo-invalsi

logo-selfie

amministrazione trasparente

btn segreteria digitale

attenzioneaggiornamento

banner-musica

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.

Per approfondimenti VISUALIZZA L'INFORMATIVA