corner sito albo

corner sito registri

REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE

Le seguenti norme comportamentali si rendono necessarie per consentire lo svolgimento regolare delle attività connesse e inerenti i viaggi di istruzione.

 I viaggi di istruzione, le visite guidate i viaggi connessi ad attività sportive, scambi e attività di orientamento (d’ora in avanti viaggio) fanno parte integrante della programmazione educativa e didattica in quanto iniziative integrative del percorso formativo, funzionali agli obiettivi educativi, cognitivi, culturali e didattici presenti nel POF. Essendo parte integrante dell’offerta formativa, infatti, è necessario che il viaggio nasca dalla programmazione condivisa del C.d.C., in coerenza con le specifiche esigenze didattiche.

Poiché anche i viaggi sono iniziative didattiche la cui realizzazione è frutto della sinergia degli elementi organizzativi-amministrativi-contabili, anche per essi sono necessari una programmazione responsabile e attenta, un loro monitoraggio e una valutazione a consuntivo.

I viaggi di cui sopra sono regolati negli aspetti generali dalla normativa vigente: D.M. n. 44 del 01/02/2001; D.L.vo n. 297 del 16/04/1994; D.M. 295/1999; C.M. n. 291/1992; C.M. n. 623/1996; Note del MIUR del 15/07/02 e del 20/12/02; Codice Civile art.2047 e 2048; Legge del 1 Luglio 1980 n. 312 art.61; Regolamento di Istituto e di Disciplina e negli aspetti particolari dal presente regolamento.

Art.1 - Autorizzazione Viaggi

I viaggi sono autorizzati dal Consiglio di Istituto sulla base di un piano generale approvato dal Collegio dei Docenti, sentiti i Consigli di Classe.

 

Art. 2 Definizione delle iniziative.

Viaggi di istruzione – Scambi – Soggiorni Studio.

Si prefiggono di: arricchire la formazione generale della personalità degli studenti; migliorare la conoscenza del territorio italiano ed europeo nei suoi molteplici aspetti, naturalistico – ambientale, artistico, storico, economico e culturale; conoscere e/o approfondire la lingua del paese, in caso di viaggio all’estero; acquisire cognizioni culturali integrative rispetto a quelle normalmente acquisite in classe; favorire la socializzazione.

Tali iniziative comportano uno o più pernottamenti fuori sede.

Art. 3 Docenti accompagnatori

Il docente accompagnatore assume la responsabilità di cui all’art. 2048 del Codice Civile (“culpa in vigilando”), integrato dall’ art.61, legge 312/1980, nei riguardi di tutti gli studenti partecipanti al viaggio, anche se non espressamente affidatigli.

I docenti accompagnatori si impegnano, al termine del viaggio a presentare al referente una relazione finale sull’andamento del viaggio stesso.

Art.4 Azione educativa e regole di comportamento

Gli alunni sono tenuti a partecipare a tutte le attività didattiche previste dal programma, sotto la direzione e la sorveglianza dei docenti o del personale incaricato, senza assumere iniziative autonome.

Dovranno, inoltre, mantenere un comportamento sempre corretto nei confronti dei loro compagni, degli insegnanti, del personale addetto ai servizi turistici ed anche rispettoso delle attrezzature alberghiere, dei mezzi di trasporto messi a loro disposizione, dell'ambiente e del patrimonio storico-artistico.

Il risarcimento di eventuali danni materiali provocati dagli studenti sarà comunque a loro carico.

Nel caso di mancanze gravi o reiterate il docente responsabile del viaggio, d'intesa con gli altri docenti accompagnatori e con il Dirigente scolastico, disporrà il rientro anticipato in sede degli alunni responsabili, previa comunicazione alle famiglie e a spese delle stesse.

Eventuali episodi di indisciplina segnalati nella relazione finale dei docenti accompagnatori avranno conseguenze disciplinari.

Il Consiglio di classe potrà altresì disporre la non partecipazione al viaggio degli alunni per i quali la scuola ha preso particolari provvedimenti disciplinari durante l’anno scolastico.

E’ SEVERAMENTE VIETATO detenere bevande alcoliche e farne uso.

E’ D’OBBLIGO:

  1. Sui mezzi di trasporto evitare spostamenti non necessari e rumori eccessivi.
  2. In albergo muoversi in modo ordinato, evitando ogni rumore che possa ledere il diritto all’altrui tranquillità.
  3. Non allontanarsi dall’albergo su iniziativa personale, sia di giorno che di notte.
  4. Durante la visita della città ed in ogni singolo spostamento il gruppo deve mantenersi unito e attenersi alle indicazioni degli accompagnatori.
  5. La responsabilità degli allievi è personale: pertanto qualunque comportamento difforme determina l’applicazione di provvedimenti disciplinari, graduabili in base alla gravità dell’eventuale mancanza commessa.

Eventuali danni materiali procurati durante il soggiorno saranno addebitati agli studenti. A tal proposito, verrà raccolta una cauzione di € 15.00 per ogni alunno partecipante al momento della partenza dal Docente capogruppo. Tale cauzione verrà restituita integralmente alla fine del soggiorno e nel caso in cui non verranno riscontrati danni materiali.

Docenti accompagnatori                                   recapiti telefonici                                                                          

Capogruppo  Prof. RUSSO Domenico                3458471581  

Prof. CAIAZZA Giovanni                                     3421451686

Prof. PORTO Andrea                                           3454909091

Prof.ssa FERRARO CARUSO Giovanna                3393671946

Prof.ssa PARISI Barbara                                      3937430292

 

Santa Maria del Cedro, 04/05/2015                                     

                                                              Il Dirigente Scolastico

                                                            Prof.ssa Raffaella De Luca

                                                                                                             

 

                                                           

libri di testo

autovalutazione

A.S. 2017/2018

NodoBlu

logo-invalsi

logo-selfie

amministrazione trasparente

btn segreteria digitale

attenzioneaggiornamento

banner-musica

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.

Per approfondimenti VISUALIZZA L'INFORMATIVA