corner sito albo

corner sito registri

AZIONE DI DISSEMINAZIONE. CHIUSURA PROGETTO PON-F.S.E. a.s. 2013/1014

Nell’anno scolastico 2013/2014 l’I.C. “Paolo Borsellino” di  Santa Maria del Cedro ha attuato il Piano Integrato relativo al Programma Operativo Nazionale PON 2007/2013, Obiettivo Convergenza – Competenza per lo sviluppo” 2007 IT 051 PO 007 Prot. N. AOODGAI/2373 del 26/02/2013 – Autorizzazione Nota MIUR Prot. AOODGAI – 8479 del 05/08/2013, finanziato con il Fondo Sociale Europeo.

Sono stati avviati e portati a termine 12 progetti di cui 10 rientrano nell’azione C-1, un modulo nell’azione C-2 e un modulo nell’azione D-1 come illustrato nella seguente tabella:

 

                                                                                                      

Progetto : C-1-FSE-2013 - 723- Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani. Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave

MODULO

DOCENTI

ESPERTO/TUTOR

ORE

DESTINATARI

 

Adventure in English junior 1

Calabrese Barbara (esperto)

Bulzis Maria (tutor)

30

Alunni delle classi terze della scuola Primaria di Marcellina

 

Adventure in English junior 2

Calabrese Barbara (esperto)

Bulzis Maria (tutor)

30

Alunni delle classi terze della scuola Primaria di S.Maria-Centro

 

Generazione 2.0

 

Vaccaro Francesco (esperto)

Malizia Emilio (esperto)

Manco Patrizia (tutor

 

30

Alunni della scuola primaria e secondaria

 

Luci della ribalta

 

Oliverio Maria (esperto)

Parisi Barbara (tutor)

 

50

Alunni di classe prima e seconda della scuola primaria di Marcellina

 

Arte in movimento

Alò Edoardo Oscar (esperto)

Cirimele Franca (tutor)

 

30

Alunni della scuola secondaria di primo grado

 

L’alfabeto matematico

Spanò Maria Teresa (esperto)

Maletta Daniela (tutor)

 

30

Alunni di classe quarta della scuola primaria

 

Tutti in scena

Grosso Concetta (esperto)

Campagna Maria Saveria (tutor)

 

30

Alunni di classe prima e seconda della scuola primaria di S.Maria-Centro

 

S-Concertando

Golizio Matteo Francesco (esperto)

Lattari Ercole (tutor)

 

30

Alunni della scuola secondaria di primo grado

La piccola redazione

Aieta Annamaria (esperto)

Ferraro Anna (tutor)

Campagna Maria Saveria (tutor)

 

50

Alunni della scuola secondaria di primo grado

Matematica creativa

Porso Rossella (esperto)

Maletta Daniela (tutor)

 

30

Alunni della scuola secondaria di primo grado

Progetto : C-2-FSE-2013 - 167- Orientamento formativo e riorientamento

Pensando al futuro

D’Auria Giuseppina (esperto)

Napolitano Angelo (esperto)

Capalbo Michele (esperto)

Tiesi Mario (tutor)

 

 

30

Alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado

Progetto : D-1-FSE-2013 - 268- Interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione

Informatizzando

Vaccaro Francesco (esperto)

Manco Patrizia (tutor)

 

30

Docenti e personale ATA

Le attività programmate hanno avuto inizio nel mese di febbraio 2014 e si sono concluse nel mese di giugno 2014.

Il Piano Integrato degli Interventi, progettato dall’I.C. “Paolo Borsellino” di Santa Maria del Cedro, nell’ annualità 2013/2014, nell’ottica di valorizzare la centralità dello studente, ha contribuito a compensare tutti quegli ostacoli culturali, sociali, educativi che possono essere di pregiudizio alla formazione corretta e armonica della sua personalità.

Prima dell’inizio dei percorsi formativi è stato stipulato , sia con i corsisti destinatari dei percorsi sia con i genitori, un patto formativo che ha impegnato la scuola all’erogazione di un’offerta formativa in funzione dell’innalzamento dei livelli di apprendimento e delle competenze e finalizzata anche alla partecipazione attiva e costante al percorso formativo.

Le attività hanno avuto inizio con la somministrazione di un test d’ingresso per verificare le conoscenze e le abilità dei corsisti e il gradimento delle attività. Le puntuali verifiche in itinere e finali hanno evidenziato gli ottimi risultati conseguiti dagli stessi al termine delle attività didattiche.

Nel corso delle attività si è privilegiata la didattica laboratoriale al fine di rendere i frequentanti protagonisti del processo di apprendimento. Si sono adottate le strategie necessarie per far loro maturare la consapevolezza nell’acquisizione delle conoscenze e competenze chiave, tra le quali quella di “imparare ad apprendere” che è ritenuta fondamentale e imprescindibile, poiché orienta gli stessi a riflettere sul proprio stile di apprendimento e metodo di studio.

Tutti i moduli sono stati gestiti da esperti -specializzati sulle tematiche afferenti i corsi. Gli alunni hanno partecipato con interesse e si sono impegnati a migliorare le proprie conoscenze e competenze. I Consigli di Classe degli allievi coinvolti nei progetti, sono stati resi partecipi sia in merito alla verifica dell’apprendimento nel contesto curriculare sia, in una prospettiva più generale, sull’importanza di queste attività sul curricolo scolastico. Anche le Famiglie sono state  coinvolte e rese partecipi nella diffusione di tali esperienze formative e nella condivisione dei risultati.

Per la metodologia laboratoriale che ha reso partecipi i corsisti in ogni fase del percorso, sono stati utilizzati gli strumenti di cui dispone la Scuola: laboratorio  linguistico, laboratorio informatico e laboratorio musicale,  nonché le aule attrezzate con strumenti informatici. Tutta la documentazione e il materiale divulgativo hanno riportato sempre il logo della Comunità Europea e la dicitura che si tratta di attività cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo e realizzate nell'ambito del Programma Operativo Nazionale “Competenze per lo Sviluppo” 2007-2013.

La comunicazione è stata un elemento essenziale di ogni azione programmata, per pubblicizzare i finanziamenti dell’Unione Europea e per informare le famiglie e tutto il territorio delle attività realizzate nel quadro del PON FSE “Competenze per lo sviluppo”.

Le azioni pubblicitarie, avvenute attraverso  comunicati, circolari, pubblicizzazioni sul sito web della Scuola, manifesti, locandine, hanno garantito all’iniziativa ampia diffusione rendendo pubblici i risultati ottenuti in tutte le attività finanziate dal Fondo Sociale Europeo.

Mercoledì 11 giugno 2014 il nostro istituto ha organizzato una manifestazione volta a promuovere e diffondere i Progetti realizzati nel quadro dei “Progetti Operativi Nazionali PON/FSE”. Ad animare l’evento sono stati gli studenti e i docenti che hanno presentato i prodotti delle loro attività ed illustrato i percorsi di formazione che li hanno visti protagonisti. Alla fine della manifestazione ad ogni corsista è stato consegnato un attestato finale con l’indicazione della frequenza e delle competenze raggiunte, generato dalla piattaforma ministeriale.

La manifestazione è stata pubblicizzata sul sito Web della scuola con relativo articolo e pubblicazione di foto nella sezione galleria.

Da quanto finora esposto, si possono trarre delle conclusioni in merito alla valenza e all’efficacia dei progetti PON. E’ possibile, infatti, affermare con dati oggettivi e riscontrabili, che questa esperienza ha fornito agli alunni un input motivazionale nuovo, tale da far ritrovare un interesse rinnovato verso l’apprendimento. Soprattutto quegli alunni che vivono in ambienti sociali e culturali meno stimolanti hanno conosciuto una scuola capace di accogliere e accrescere le loro curiosità, facilitare lo sviluppo delle loro attitudini e stimolare l’acquisizione di competenze che in situazioni scolastiche “normali” non avrebbero potuto apprendere; hanno sicuramente potenziato l’autostima e la convinzione che tutti possono migliorare il percorso formativo di crescita.

I progetti realizzati si  sono dimostrati dunque uno strumento concreto ed efficace per prevenire la dispersione scolastica e per far sentire anche gli alunni meno motivati come una parte viva e attiva della scuola. Tale dato trova ulteriore conferma negli esiti degli scrutini finali che hanno visto una evidente diminuzione degli insuccessi scolastici e che dimostra anche una positiva ricaduta didattica di tutti gli interventi.

 

Santa Maria del Cedro, 03/07/2014 

Prot.n. 2492 A/11

                                             Il Dirigente Scolastico Reggente

                                                Prof.ssa Filomena D’Amante

autovalutazione

logo-selfie

amministrazione trasparente

banner-musica

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.

Per approfondimenti VISUALIZZA L'INFORMATIVA